OPEN BOX

La prima parte di Open Box è stata una giornata in cui i giovani sono stati protagonisti stessi dell’evento. Il luogo di svolgimento: la via principale della città (C.so Italia – da p.zza Verdi a p.za Gramsci). Per stimolare la creatività e la partecipazione dei giovani ci sono state esibizioni o spazi di libero accesso delle varie attività.

Durante l’evento sono state effettuate delle riprese video e fotografie proiettate direttamente su 1 maxischermo presente in Piazza Verdi. Tanti gli Sponsor.
Con il 20 ottobre si è conclusa la prima parte dell’evento Open Box che ha visto il   Centro Giovani riversarsi per le vie del centro. L’evento è stato organizzato dalla Cooperativa il Granaio, gestore del Centro, con la collaborazione del Comune di Piombino, Assessorato alle Politiche giovanili, del Servizio Civile Regionale e dello studio di comunicazione e design Lab26.

Il messaggio alla base dell’iniziativa, da cui viene il nome stesso dell’evento: il Centro è un contenitore a disposizione dei ragazzi, all’interno si possono trovare servizi e attività ma allo stesso tempo può contenere idee, bisogni e progetti dei giovani del territorio, adeguatamente seguiti nel loro percorso progettuale dagli operatori del Centro Giò.

Tante le iniziative tra Piazza Verdi e Piazza Gramsci, un migliaio le persone che hanno visto e partecipato alle varie attività. Il flash mob (90 ragazzi) ha dato il via all’evento; 2 dj hanno suonato dalle 17 alle 24; 3 ragazzi si sono messi alla prova con il bike trial; un gruppo rap, i Bloody Silverz, ha lanciato il suo nuovo singolo; una crew di giovani (breakdance ed hip-hop) talentuosissima; un box foto che ha prodotto 800 foto; una mostra di fumetti pubblicizzava lo spazio gratuito presente al centro che permette a chiunque di esporre foto, quadri e quant’altro; un contest di skater che hanno invaso la prima parte di Via Ferrer; due bravissimi writers di Grosseto hanno dipinto due pannelli nel Centro di Corso Italia; un action painting gestito dal liceo artistico Almamater ma lasciato aperto a chiunque volesse dipingere; lo spazio gioco con l’Associazione Bandus di Grosseto e l’Associazione Clessidra di Venturina. Infine gli stand informativi dei due Informagiovani (Piombino e Riotorto) e dell’Asl, quest’ultimo gestito dai ragazzi del gruppo peer Isis Volta Pacinotti e società della Salute che hanno distribuito dei volantini da loro creati sull’abuso di alcol e la guida in sicurezza.

L’evento si concluderà il 3 Novembre al Centro con musica live no stop dei gruppi giovani di Piombino e un gruppo ospite, gli Afo4, che per l’occasione farà un tributo acustico agli Afterhours. Ma la musica non sarà l’unica attività che connoterà l’evento conclusivo.

OPEN BOX
OPEN BOX
OPEN BOX
OPEN BOX
OPEN BOX